Matera

Scritto
giovedì 18 agosto 2016 alle ore 21.33

Matera è senza ombra di dubbio nota al mondo intero come "la città dei Sassi", grotte naturali scavate nella roccia e successivamente modellate dall'uomo in strutture sempre più complesse all’interno di due grandi anfiteatri naturali che sono il Sasso Caveoso e il Sasso Barisano.

Dichiarati dall'UNESCO nel 1993 Patrimonio Mondiale dell’Umanità, i Sassi di Matera sono stati recentemente riqualificati, e si presentano al visitatore come qualcosa di veramente affascinante.

Facendo un piccolo salto nel passato, dobbiamo pensare che fino a sessanta anni fa i Sassi rappresentavano di fatto le abitazioni della popolazione materana, che era costituita quasi esclusivamente da contadini.

Il modo migliore per apprezzare Matera è quello di "perdersi" tra i suoi vicoli e le strette viuzze alla scoperta di particolari e scorci da cui ammirare la bellezza di questo luogo senza tempo.

Da non tralasciare durante la visita di Matera, la sua cucina tipica, caratterizzata da piatti poveri ma incredibilmente gustosi e genuini. I principali prodotti sono i legumi, le verdure, l’olio di oliva, la pasta fatta in casa, le carni di agnello, il capretto ed i formaggi. Tra i principali piatti tipici ricordiamo fave e cicorie, ravioli con la ricotta, pignata di pecora, strazzate, pettole, cartellate, friselle alle mandorle. Il pane di Matera ha ottenuto l’indicazione Geografica Protetta (I.G.P) ed è l’alimento per eccellenza.

Album fotografico:


Tags: viaggi