4 passi in famiglia

Scritto
lunedì 18 luglio 2016 alle ore 21.37

Con molto piacere recensisco il libro di Micol Forti QUATTRO PASSI IN FAMIGLIA
TREKKING ESCURSIONI E BICICLETTA IN TRENTINO ALTO ADIGE
66 GIORNATE OUTDOOR E TANTI SUGGERIMENTI

di Micol Forti
editore ViviDolomiti
pagine 176


L’indice è suddiviso in quattro aree:

Dieci trekking di più giorni (46 giornate)
Dieci escursioni a piedi
Dieci gite in bicicletta.
Giochi

In aggiunta per ogni itinerario sono proposte delle varianti. La descrizione dell’itinerario è sempre corredata da box con delle informazioni tecniche:
a)Tempi di percorrenza
b)Dislivello in salita e discesa
c)Difficoltà
e)Numero cartina topografica di riferimento
f)Accesso
g)Recapiti dei rifugi

La descrizione dell’itinerario e ricca e minuziosa ed accompagna il lettore passo dopo passo, venendo incontro anche agli escursionisti meno esperti.

Inoltre per ogni località visitata vengono fornite informazioni turistiche, sulla storia e la geografia del posto. Sempre nell’ottica di conciliare gli interessi dei diversi lettori e di ampliare il target al quale la guida si rivolge vengono suggerite informazioni su musei, abbazie e borghi da visitare. Particolare attenzione viene data a tutto quello che si può fare con i bambini una volta terminato il trekking, o in alternativa alla pedalata, vengono quindi indicati maneggi, piscine, parchi avventura, falesie per l’arrampicata sportiva, musei didattici e castelli.

Trovano spazio nel libro, alcune schede su leggende del posto, curiosità sulla toponomastica, approfondimenti sulla flora e fauna, in un linguaggio semplice che si rivolge direttamente ai bambini. Mentre un adulto che va in montagna, è generalmente appagato dal panorama, dall’ambiente grandioso, e dal piacere di camminare, per un bambino piccolo questi non sono motivi d’interesse, il principale obiettivo è dato, infatti, dal gioco. Per questo motivo ho voluto suggerire attività da fare lungo il percorso, racconti di favole e leggende legate al bosco o alla zona che si sta visitando, fotografie di fiori e piante, da poter poi riconoscere con l’aiuto di un adulto e i punti di osservazione da cui si possono avvistare gli animali magari con il binocolo. Nel libro sono indicati lungo il percorso, la presenza di rifugi, con piccoli parchi gioco, laghi, dove far saltare i sassi o ruscelli da attraversare, la possibilità di raccogliere i frutti di bosco, in poche parole tutto quello che può rendere l’escursione più “giocosa”. L’originalità del volume sta nel fatto di non essere solo una proposta di escursioni semplici ma di gite che sono piaciute ai bambini e ai ragazzi più grandi. Attraverso giochi i ragazzi vengono coinvolti nella programmazione della gita e nella ricerca dell’itinerario. Rimanere nei tempi di percorrenza indicata, acquisire il timbro del rifugio, o mettere la firma sul libro di vetta diventa un motivo di orgoglio. Anche la responsabilizzazione nel prendersi cura della propria attrezzatura, diventa un gioco e può essere una motivazione aggiuntiva.

Con questa guida l'autrice ha voluto condividere le esperienze vissute in montagna sulle Alpi con la mia famiglia e con amici, negli ultimi dieci anni.

Vorrei sottolineare in particolar modo la sezione dei trekking. Nelle guida, descrivo dieci trekking di alcuni giorni con pernottamenti nei rifugi. Mentre sul mercato e su Internet esistono alcune guide per famiglie con percorsi da fare in giornata a piedi o in bicicletta è difficile orientarsi quando si vogliono percorrere itinerari di più giorni. I percorsi consigliati, (come per esempio le “Alte Vie” delle Alpi), sono troppo impegnativi per giovani escursionisti. Questi itinerari quindi sono stati ideati proprio pensando a tappe brevi, con possibilità di punti sosta, e senza difficoltà alpinistiche (ad eccezione di due percorsi che prevedono un brevissimo tratto su ghiacciaio ed un brevissimo sentiero ferrato).

La guida è corredata di fotografie realizzate dall’autrice, e da disegni (realizzati dai bambini). Sul sito dell’editore è stata caricata una preview con le prime 25 pagine della guida.

Tags: libri