Zacup

Scritto
venerdì 26 settembre 2014 alle ore 22.24

Ci sono giorni che le gambe proprio non hanno la minima intenzione di girare a dovere.

È proprio quello che è successo domenica scorsa durante la Zacup, la skyrace del Grignone.

Sin dai primi chilometri mi sono ritrovato con le gambe dure e nella coda della corsa: la sensazione era sempre quella di essere l'ultimo. Non che ci sia nulla di male per carità: in una gara come questa è già buona cosa arrivare in fondo; però per me è la prima volta che provo sensazioni così negative durante una corsa.

Probabilmente gli allenamenti estivi sono stati un po' troppo blandi, o magari il cattivo riposo della notte, o più semplicemente il post matrimonio del sabato.

In diverse occasioni sono stato sul punto di ritirarmi e poco importava il fantastico paesaggio che mi circondava.

Alla fine il tempo è stato esattamente quello previsto, ma in cuor mio speravo in qualcosa di meglio.

Va bene comunque così, e nell'attesa della prossima gara, vediamo di riuscire a fare qualche altro bel giro.

Album fotografico: