Guide escursionistiche - GPS in montagna con Oruxmaps

GPS in montagna con Oruxmaps

Se possedete uno smartphone Android, sicuramente Oruxmaps è la migliore soluzione per i vostri trekking in montagna e, fattore non poco rilevante, esso è gratuito.

Oruxmaps è in grado di registrare la vostra traccia, seguirne una scaricata dal web, o semplicemente mostrarvi la vostra posizione sulla mappa; una volta a casa, è possibile scaricare i dati della vostra escursione per guardarseli poi con tutta calma utilizzando ad esempio Google Earth, magari anche in 3D; non mancano infine una notevole quantità di utili statistiche come ad esempio i chilometri percorsi, i dislivelli in salita e discesa, la vostra quota, i tempi.

Il contenuto di questa pagina vuole essere soltanto una sorta di promemoria per me, e per chi sia interessato a leggerlo, di come impostare quelle semplici funzionalità per gestire un'escursione in tutta semplicità.

Operazioni prima di partire - Download delle mappe per la consultazione off-line

I nuovi smartphone, si sà, generalmente hanno notevoli richieste in termini di batteria; a maggior ragione quando utilizziamo connessione ad internet e GPS integrato. Inoltre, spesso in montagna ci si trova nella condizione in cui la connessione dati sia difficile, se non addirittura assente. La ricerca continua del segnale consuma notevolmente la batteria del nostro cellulare. Il mio consiglio è quello di posizionare il telefono in modalità aereo lasciando attivo solo il GPS ed utilizzare l'utilissima funzionalità delle "mappe off-line" presente in Oruxmaps. Vediamo come!

Aprite l'app e cliccate dalla barra principale di Orux l'icona che visualizza una mappa. Vi si aprirà un menù, selezionate "Nuova mappa". La schermata è divisa in "Online" e "Offline", selezionate "Online" perchè nella schermata "Offline" verranno di volta in volta inserite le vostre mappe. Tra le mappe online ve ne sono diverse. Io all'inizio usavo le mappe di Google, ma poi ho scoperto le stupefacenti OpencycleMap -> Mapsforge ideali secondo me per il trekking nonchè molto più leggere delle mappe di Google.

Utilizzate i pulsanti + e - per lo zoom sulla mappa e scorrete fino a trovare l'area della mappa che contiene la vostra escursione. A questo punto selezionate dal menu la stessa icona di prima a forma di mappa, e nel successivo menu, la voce "Creatore mappe". A questo punto seguite le istruzioni a schermo: dovete semplicemente cliccare su due punti della mappa che corrispondono agli angoli della porzione di mappa che desiderate scaricare. Infine cliccate sull'icona verde di ok. A questo punto dovete indicare i livelli di zoom della vostra mappa. Io normalmente li seleziono tutti. Le Opencyclemap, come già detto in precedenza, occupano in proporzione meno spazio rispetto alle Google Maps; tanto per darvi un'idea, la zona di un escursione che preveda un bel giro ad anello anche di diverse ore, per quanto ampia che sia la mappa arriverà ad occupare al massimo 50 MB. A questo punto date un nome alla mappa ed iniziate il download, operazione che vi consiglio di fare quando siete in wireless. A questo punto avete la vostra mappa off-line da usare durante la vostra escursione.

GPS in montagna con Oruxmaps